Lifting Arti Superiori o Inferiori - Dott. Antonio Bellino

Dr. Antonio Bellino
Medicina e Chirurgia Estetica
AntiAging - Nutrigenomica - Trichiatria
Vai ai contenuti
LIFTING DI BRACCIA E COSCE
Cosa è?
Il lifting alle braccia ( o più correttamente brachio-plastica)  o delle cosce sono interventi chirurgici estetici che permettono di rimuovere l'eccesso di cute e di grasso localizzati a livello degli arti superiori ed inferiori  prossimali, ovvero di correggere quelle che comunemente il paziente definisce come “braccia flaccide” o "cosce flaccide". L'inestetismo può essere causa di perdita di tonicità e trofismo cutaneo con sottostante lipodistrofia, per i normali processi di invecchiamento nonché presentarsi anche in persone più giovani in seguito a cali ponderali anche drastici. Si ricorre a questo tipo di procedura quando gli approcci della medicina estetica per un lifting non chirurgico non trovano affatto indicazione. L’intervento in esame prevede anche il cambiamento dell'armonia delle forme dell'arto in esame oltre alla semplice rimozione delle porzioni in eccesso, nonchè nei casi esasperati un beneficio funzionale.
Se la geometria del difetto e i tessuti lo permettono , a volte si opta per la sola liposuzione della zona.

Chi può sottoporsi e quando?
Pazienti che soffrono di un profondo discomfort estetico nonchè funzionale della zona in esame. Per l'intervento tendenzialmente non ci sono limiti di età  e di sesso. Vi fanno ricorso sia persone giovani in seguito a drastici cali ponderali sia persone più anziane per perdita della normale tonicità tissutale. Ovviamente le indicazioni corrette e le controindicazioni vengono studiate a tavolino durante le fasi della visita chirurgica sulla scorta della storia clinica e della fisiologia del paziente.

Che tipo di anestesia serve? Quanto dura l’intervento e cosa fare dopo?
L’intervento viene eseguito in anestesia loco regionale con sedazione, cioè svegli, ma senza sentire il dolore o epidurale. . Qualora indicato si può procedere anche in anestesia totale.  In questo ultimo caso potrebbe rendersi, se necessario, il ricovero una notte, altrimenti l'intervento eseguito sempre in sala operatoria, viene eseguito in regime di day hospital.  L'intervento dura tendenzialmente un paio di ore. Il paziente esce dalla sala operatoria con un bendaggio della zona e se serve, eventualmente,  con dei piccoli drenaggi. Nei primi 2 giorni è meglio che il paziente resti a riposo. Dopo circa una settimana o dieci giorni il paziente può riprendere le sue attività quotidiane senza però eseguire sforzi eccessivi. Orientativamente dopo 30 giorni si può ritornare alla sua vita di sempre. Si ricordi che nelle prime 48 ore può presentarsi gonfiore destinato a sparire nell'arco di una o due settimane. Orientativamente a 6 sei mesi dall'intervento ravvederà il risultato definitivo dell'intervento .

Quali cicatrici si vedranno dopo?
Nei casi di interventi alle braccia si vedrà una cicatrice verticale che decorrerà nella parte interna del braccio, a partire dall’ascella, più o meno lunga a seconda dell’eccedenza da rimuovere. Si fa capitare così la cicatrice nella zona più nascosta del braccio.
Per interventi alle cosce, vi saranno per ogni lato una unica cicatrice che decorrerà internamente dal solco intergluteo fino all'inguine. Se serve potrà rendersi necessario un approccio che prevede una cicatrice a livello del solco gluteo. Cicatrici quindi fondamentalmente ben nascote in corrispondenza di solchi e pieghe.  
In caso di sola liposuzione come detto sopra, residueranno dei forellini che con la cicatrizzazione si renderanno via via non evidenti.
Quali sono i rischi  e le complicanze?
I rischi di questo tipo di intervento sono generalmente bassi e correlati tendenzialmente all’esecuzione della pratica in strutture non idonee e senza un’equipe ben formata al riguardo. Le complicanze che potrebbero insorgere come per qualsiasi approccio chirurgico (ematomi, sieromi o infezioni) sono egregiamente gestite e risolvibili se si opta per strutture ben qualificate ed attrezzate e con professionisti formati al riguardo.
Il risultato è definitivo?
Se correttamente indicato ed eseguito, previa adesione a quelli che sono i consigli pre e post-operatori dati dal professionista che esamina il da farsi , il risultato è praticamente a vita.
 
Dr. A. Bellino

Torna ai contenuti