LA TERAPIA MEDICA NON CHIRURGICA - Dott. Antonio Bellino

Dr. Antonio Bellino
Medicina e Chirurgia Estetica
AntiAging - Nutrigenomica - Trichiatria
Vai ai contenuti
LA TERAPIA MEDICA NON CHIRURGICA

Il capello e' una spia dello stato di salute dell'organismo e richiede sovente un inquadramento ed un approccio medico globale onde permettere di indagare lo stato di salute del paziente sotteso ad una sofferenza degli annessi.
Capelli o peli sottili, fragili, che virano verso un colore diverso o che cadono ad un ritmo più elevato indicano che qualcosa nel proprio organismo  non funziona come dovrebbe. Possono anche essere lo specchio di un problema più serio.

Sana abitudine, sarebbe quella di sottoporsi, almeno una volta all’anno ad un check-up approfondito del capello e dei peli, della cute e del cuoio integrando specifici esami, onde monitorarne la salute e giungere a diagnosi precoce prima che il problema si manifesti in modo più importante ed in uno stato ormai più avanzato.

Quando i capelli hanno già iniziato la loro caduta o a modificare la propria struttura in modo preoccupante , numerose e diverse sono le possibili terapie, considerando che i risultati ottimali e desiderati si ottengono da una sapiente embricazione di terapie mirate, non solo topiche locali dirette  al capello, ma anche endogene (nutraceutici) e mediche ( farmaci)
L'approccio terapeutico corretto prevede infatti , previe accurate indagini, di curare il capello non solo dall'esterno ma anche dall’interno, agendo proprio sulla sua parte viva ed ancora in crescita .
Possono ad esempio essere implicate tra le tante cause anche  modifiche dello stile o dell'assorbimento alimentare, confermate da un opportuno approccio diagnostico o ad esempio da test di intolleranza o sensibilità verso alimenti o inalanti ambientali cross linked (cross reattività tra alimenti ingeriti e elementi inalati), e non ultimo il supporto tecnico di operatori abilitati in Cosmesi Tricologica.
Giungendo così a comprendere a fondo la causa e la natura del proprio problema per il confezionameno di una terapia altamente personalizzata in base al proprio problema.

Sulla scorta dei riscontri diagnostici si potrà così adeguatamente indirizzare e consigliare il paziente verso una terapia medica o una eventuale terapia chirugica
Torna ai contenuti