CHIRURGIA DELLA CALVIZIE - Dott. Antonio Bellino

Dr. Antonio Bellino
Medicina e Chirurgia Estetica
AntiAging - Nutrigenomica - Trichiatria
Vai ai contenuti
La capigliatura di un individuo rappresenta uno dei caratteri più peculiari. Specchio di una moda o di una profonda personalità è strettamente connessa all'esternazione di una propria  individualità.

Un individuo che perde capelli, si studia di frequente allo specchio , sviluppando nel tempo un disturbo dell'immagine del sè, con problemi di inibizioni e fobie sociali, sofferenza psicologica, bassa autostima e comportamenti fuori norma. Il problema può affliggere sia il sesso maschile che il femmine, sia l' anziano che il più giovane.

E' giusto che tali pazienti siano presi in cosiderazione da professionisti formatisi specificamente al riguardo, perchè se spesso i risultati fallaci di un intervento mal condotto non si evincono nell'immediato è solo col passare del tempo che si comprende a proprie spese la cattiva qualità di un trattamento chirurgico subito. E spesso viene in tal modo compromessa la possibilità di un secondo reintervento.

LA GARANZIA DELL' EQUIPE DEL PROF. V. GAMBINO

E' bene quindi affidarsi a chirurghi con una buona esperienza e continuità in tale formazione. Prima di ogni intervento si valuta attentamente il problema, la condizioe dei capelli e del cuoio capelluto , le probabili controinficazioni, andando sempre a scandagliare le rali aspettative del paziente.

La Chirurgia della Calvizie prevede un sinergico e ben dettagliato gioco di squadra, dove infermieri altamente professionali formati al riguardo e con tanti anni di esperienza siano in grado di lavorare con la specifica strumentazione, selezionando ed operando con lavoro micrometrico le delicate unità follicolari ed i relativi annessi.    

Durante i miei interventi mi avvalgo della collaborazione dello staff infermieristico e dello strumentario del Prof. V. Gambino, mio maestro nonchè nome di eccellenza nell'ambito della chirurgia della calvizie.

COME SI ESEGUE L' INTERVENTO

L'autotrapianto è un intervento chirurgico di ridistribuzione numerica delle unità follicali. Esse vengono prelevate dalla zona donatrice ( zona nucale) per essere riditribuite secondo schemi estetici che prendano in considerazione le caratteristiche del capello, quali forma, colore o direzione nonchè la forma del cranio, l'età del paziente, lo schema di avanzamento della relativa calvizie e dei problemi sottesi alla stessa, creando ovviamente il giusto connubio con i desideri del paziente.   
L'intervento viene eseguito in anestesia locale secondo le due tecniche conosciute come:

- FUT ( Follicular Unit Transplantation ) o più comunemente STRIP ( letteralmente striscia)


La differenza tra le due risiede nella modalità di prelievo delle unità follicolari da trapiantare.

Vi è la possibilità di ricorrere inoltre in determinati casi alla :


Il fondamento di tali tecniche è la scoperta che le unità follicolari della zona nucale sono geneticamente resistenti all'azione di quegli ormoni che determinano la caduta in altre regioni del capo. Con il trapianto tali unità vengono trasferite in zone totalmente glabre o diradate e quivi saranno permanenti, destinate a non cadere , anche in assenza di terapie di supporto.
In previsione dei miei interventi, se occorre, provvedo a preparare il cuoio capelluto della zona ricevente con trattamenti mirati ad aumentare la recettività della zona ricevente e la salute dell' unità follicolare nel suo futuro alloggio, garantedone l'assoluto attecchimento.
E' fondamentale informare che un intervento di autotrapianto garantisce il rinfoltimento delle aree già glabre, ma non è sotitutivo della terapia medica che cura invece la progressiva caduta di quei capelli preesistenti che erano geneticamente già programmati per cadere.    
Inoltre i risultati ed il successo di un autotrapianto follicolare restano anche legati all'osservanza da parte del paziente di alcune norme comportamentali dettate dal medico al momento della dimissione.
I follicoli trapiantati cominceranno a ricrescere dopo circa 10-12 settimane . Il risultato estetico sarà apprezzabile solo dopo 6-8 mesi.

Possibilità di combinare gli interventi con tricopigmentazione o con protocolli di medicina rigenerativa o anti-aging.
Torna ai contenuti