--> Dolcificante Stevia: cosa è in breve? Un po' di chiarezza - Dott. Antonio Bellino

Dr. Antonio Bellino
Medicina e Chirurgia Estetica
AntiAging - Nutrigenomica - Trichiatria
Vai ai contenuti

--> Dolcificante Stevia: cosa è in breve? Un po' di chiarezza

Dott. Antonio Bellino
 
La stevia è una piccola pianta originaria del Sud America. Ne esistono circa 150 differenti specie, ma solo quella nota come “rebaudiana” è  utilizzata per estrarne un edulcorante con potere 3 volte superiore a quella del comune saccarosio. Essa è “Acalorica”, con una sana caratteristica : quella di disabituare l’individuo dall’utilizzo del saccarosio. E’ pertanto indicata in particolar modo per i soggetti diabetici o individui in restrizione calorica.
 
Tali proprietà sono da ricondurre ai seguenti principi attivi :

 
-          Stevioside
 
-          Dulcoside A
 
-          Rebaudioside A
 
-          Rebaudioside C
 
 
Dopo anni di dispute relative alla sicurezza sul suo uso, secondo la successiva normativa Reg. UE N. 1131/2011 ( vedi allegato ) , non vengono segnalate al momento controindicazaioni; tuttavia si consiglia di mantenersi al di sotto dei 4 mg/die onde evitare ipotensione o ipoglicemia.
 
Il Regolamento inserisce la Stevia Rebaudiana Bert. come pianta utilizzabile per l’estrazione di dolcificanti ipocalorici naturali e ne stabilsce le modalità di impiego dell’estratto delle foglie e i limiti di utilizzo. L’utilizzo della pianta come infuso invece, non è ancora stato ammesso.
 
 In prodotti dietetici è indicata come E960: sigla che identifica appunto i principi attivi sopra riportati.



Torna ai contenuti